Matematica senza frontiere

Matematica senza frontiere

La prova nazionale

Martedì’ 26 febbraio 2019 alcune classi del Liceo Luigi Stefanini di Venezia Mestre svolgeranno la prova nazionale di Matematica senza Frontiere.

Gli studenti:

- costituiranno un unico gruppo classe che si organizzerà in modo autonomo per affrontare i quesiti proposti e cercarne la soluzione

· la soluzione di ciascun esercizio sarà condivisa e unica per l’intera classe e deve essere riportata sui fogli risposta (uno per ogni esercizio)

· non dovrà esserci alcun segno che possa identificare la classe e/o la scuola (pena l'annullamento).

Tutte le info nella circolare 349.

 

Cosa è Matematica Senza Frontiere

Matematica Senza Frontiere è l’edizione italiana di Mathématiques Sans Frontières, nata per la scuola superiore nel 1989 nell’Alsazia del Nord a cura di Inspection Pédagogique Régionale de Mathématiques, IREM (Institut de Recherche sur l’Enseignement des Mathématiques) e Académie de Strasbourg, dal 1990 diffusa in Germania e dal 1991 in Italia.

Nel corso degli anni si è estesa a molti Paesi europei ed extraeuropei raggiungendo scuole appartenenti a 42 Nazioni: Algeria, Austria, Belgio, Brasile, Bulgaria, Camerun, Canada, Cina, Columbia, Egitto, Emirati Arabi, Ecuador, Finlandia, Francia, Gabon, Germania, Ile Maurice, India, Indonesia (Bali), Italia, Lettonia, Libano, Madagascar, Marocco, Messico, Polonia, Repubblica Ceca, Regno Unito, Romania, Russia, Scozia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan,Togo, Tunisia, Turchia, Ungheria, USA e Vietnam con una partecipazione da 2 400 studenti all’attuale di 313 000 provenienti da 12 700 classi.

Tutti gli anni l’Assemblea Internazionale è l’occasione ufficiale di consolidare il confronto, anche didattico, sulle prove e relativi risultati, attraverso l’esame delle statistiche internazionali curate dall’equipe italiana e i bilanci pedagogici sintetizzati dall’equipe francese.

In Italia l’iniziativa è promossa dall’ Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Direzione Generale, sostenuta e pubblicizzata dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica del MIUR.

Le competizioni relative alle scuole superiori sono riconosciute dal MIUR nell’Albo delle iniziative di Valorizzazione delle Eccellenze.


Pubblicata il 23 febbraio 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.