Piano Annuale Inclusione

Piano Annuale Inclusione

La Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012, la Circolare n. 8 del 6 marzo 2013, la nota n. 2563 del 22 novembre 2013 e il più recente Decreto Legislativo 66/2017, costituiscono i testi normativi più importanti che dettano le coordinate per l’individuazione di percorsi, risorse e strumenti per la realizzazione di una scuola inclusiva. In particolare la Direttiva chiarisce i principi di base dell’inclusione, il concetto di Bisogni Educativi Speciali (BES) che si configura come una categoria generale che comprende tutte le condizioni individuali:

1. disabilità certificate (Legge 104/92 art.3, commi 1 e 3 e Nota prot. N. 4274 del 4 agosto 2009);

2. disturbi evolutivi specifici e/o DSA (ex legge 170/2010);

3. svantaggio socio-economico, linguistico-culturale.

Istituisce inoltre un nuovo Gruppo di lavoro che assume la denominazione di Gruppo di Lavoro per l’Inclusione (GLI) e annovera tra le sue funzioni di “elaborare una proposta di Piano Annuale per l’Inclusività” (PAI), da predisporre al termine di ogni anno scolastico (entro il mese di giugno), per l’anno successivo. A tale scopo, il GLI procede successivamente ad un’analisi delle criticità e dei punti di forza degli interventi di inclusione scolastica operati nell’anno appena trascorso e formula un’ipotesi globale di utilizzo funzionale delle risorse specifiche, istituzionali e non, per incrementare il livello di inclusività generale della scuola nell’anno successivo.

Nell’a.s. 2015-16 il GLI, coordinato dalla FS per l’inclusione, ha redatto un primo documento che oggi viene riproposto aggiornato; questo restituisce un’immagine della nostra scuola ad ottobre 2017, che evidenzia i traguardi raggiunti in quest’ambito e le criticità. In particolare queste ultime sono da assumersi come punto di partenza per attivare percorsi virtuosi di autoanalisi e di miglioramento al fine di permettere la condivisione della cultura dell’inclusione tra tutte le componenti della comunità scolastica.

Il Piano per l’Inclusività impegna l’Istituto a:

- favorire un clima di accoglienza ed inclusione

- sostenere gli alunni con BES in tutto il percorso di studi

- definire pratiche condivise tra scuola e famiglia

- favorire il successo scolastico e formativo degli studenti, agevolandone la piena inclusione sociale e culturale

- ridurre il disagio

- attivare progetti e pratiche inclusivi

- promuovere qualsiasi iniziativa di comunicazione e di collaborazione tra scuola, famiglia ed Enti territoriali coinvolti.

 

Collocazione

il PAI - Piano Annuale Inclusione del Liceo Statale Luigi Stefanini di Venezia-Mestre è disponibile in allegato al PTOF cliccando qui.



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.