Docenti e genitori contro bullismo e cyberbullismo

La relazione educativa tra docenti e alunni

Le difficoltà di comunicazione e gli atteggiamenti di indifferenza che gli adulti dimostrano verso i ragazzi e i loro problemi possono in molte occasioni rafforzare e legittimare i comportamenti prevaricatori. Il tempo speso per chiedersi cosa sta succedendo, per capire se si tratta di gioco o di sopraffazione, per favorire un dialogo con gli studenti e tra di loro, se sarà un tempo utile per migliorare il clima della classe, potrà aiutare anche il rapporto degli allievi con il compito di apprendere.

 

La cultura della scuola

Le regole e il clima generale della classe e della scuola vengono respirati da alunni e alunne e condizionano il loro comportamento: una scuola in cui vengano presi accordi a livello d’istituto per capire il problema del bullismo, rilevarne l’entità, concordare alcune modalità comuni di comportamento dà subito l’immagine, per chi la frequenta e vi lavora, di un ambiente in cui la prevaricazione non sarà tollerata. La cultura della scuola si esplicita anche nell’organizzazione degli spazi. Vi sono luoghi dell’edificio — cortili, corridoi, bagni, angoli bui — che, se vengono lasciati a se stessi, possono diventare teatro di istinti aggressivi e conflittuali: questi, dunque vanno maggiormente controllati e supervisionati dagli adulti.

 

Il rapporto con le famiglie

I docenti, di fronte ad alcuni episodi, sono portati ad attribuire gran parte della responsabilità ai genitori e a una loro presunta incapacità educativa. Si crea così un clima di incomprensione e di equivoci in cui padri e madri si sentono criticati e si mettono sulla difensiva e i docenti, poiché trovano difficile comunicare con loro, si convincono che nulla a scuola possa essere cambiato, perché tutto è già precostituito a partire dall’esperienza familiare. È invece utile separare le responsabilità e chiedersi innanzi tutto: che cosa posso fare? Se i docenti si chiariscono su ciò che possono concretamente attuare, ma anche sui limiti delle loro azioni, allora sarà più facile creare un’alleanza educativa con i genitori e aiutarli a chiedersi che cosa possano fare loro stessi per i propri figli.

 

I booklet

In allegato qui sotto potete visionare e scaricare i materiali per docenti e genitori.

  • Scarica Visualizza stefanini mestre - moige - contrasto bullismo e cyberbullismo- booklet genitori.pdf
  • Scarica Visualizza stefanini mestre - moige - contrasto bullismo e cyberbullismo - booklet docenti.pdf

Pubblicata il 19 novembre 2017

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.